11/09/09

11 SETTEMBRE: LA DATA CHE SCONVOLSE IL MONDO

11 settembre
Sono passati appena 8 anni da quell'11 settembre 2001 quando un gruppo di integralisti islamici, appartenenti alle cellule di Al-Queda riuscirono in quello che si può definire l'attentato più riuscito del secolo - insieme a quello di cento anni prima a Belgrado che scatenò la prima guerra mondiale.
Queste azioni che ora si definiscono 'terroristiche' riescono così bene solo una volta su mille, ma quello che accade dopo è ancora più importante.

A seconda dei governi che in quel momento sono al potere, infatti la reazione a questi fatti eclatanti può essere più o meno grande.
Nel 2001 con un Presidente americano che nel proprio intimo si credeva 'messo lì' dalla 'volontà divina' e con un entourage di persone arrivate al potere in quanto amministratori privi di scrupoli con un'unica regola da seguire: il potere, a tutti i costi, i fatti presero la piega che tutti sappiamo. la guerra come forma di investimento per una nazione. per poter dare una 'mano all'economia, per poter avere diritti sul petrolio iracheno, per poter guadagnare coi contractor e tutto quello che riguarda la difesa e la sicurezza interna ed esterna dell'America, il tutto seguendo una 'campagna politica' che potremo definire tranquillamente 'terroristica': mettere paura nelle menti degli americani, inducendoli a rivolgersi alla religione, i capi della quale erano (e sono) legati a doppio filo con i Bush - erano stati i primi sponsor di Bush padre alla Casa Bianca e sono stati indispensabili per W. Bush, il figlio, alla presidenza .


I predicatori della comunità evangelica americana sono in gran parte personaggi che qui in Italia si ritroverebbero in prigione per sftuttamento di incapace e truffa: non fanno altro che predicare la fine del mondo e di 'salvarsi', magari facendo offerte alla propria chiesa o offrendosi volontari per la patria e andando a combattere in Iraq.
Per saperne di più su questa choccante verità, dovreste vedervi il film 'Religious',  ne rimarrete 'basiti', pensate: il 50% degli americani crede veramente che ci sia la fine del mondo - come San Giovanni ha scritto nel Suo Vangelo; il vangelo meno credibile degli altri 3, tra l'altro, basta leggerlo dopo aver letto gli altri: non c'entra nulla.
Ho letto i 4 vangeli e quello di S.Giovanni, specialmente l'ultima parte, è totalmente diverso in tutto e per tutto dagli altri vangeli: è stato scritto, secondo me, per inculcare nei fedeli la pura dell'inferno e l'indispensabilità di 'una salvazione' che all'epoca si materializzava in offerte alla Chiesa, le famose 'indulgenze', pratica che fu abolita secoli dopo, e che gli evangelisti americani hanno ripescato a piene mani da un passato in cui la Chiesa di Roma era corrotta in Italia di circa 1000 anni fa .....


Cosa sarebbe successo se alla presidenza , nel 2001 ci fosse stato uno come Kennedy, o un Obama con i Loro 'entourage'?
Probabilmente ci saremmo limitati alla 'caccia di Bin Laden' e dei suoi adepti nelle montagne Afghane, lasciando stare del tutto l'Iraq, ma la storia non si fa con i se e con i ma...
Ecco uno dei tanti documentari sull'11/09 che lasciano piuttosto perplessi su ciò che sia realmente accaduto quel giorno:

3 commenti:

marchetting ha detto...

Orpo che giri di parole per dare addosso a quei tagliagole dei Bush padre e figlio. Scherzo, ovviamente (ma mica tanto ....)

marchetting ha detto...

Dimenticavo. Grazie della visita.

BlogMasterPg ha detto...

In effetti questo post l'ho sudato e si vede... dai giri di parole...
Quando non si riesce a scrivere 'di getto' è meglio lasciar perdere

Italian songs Canzoni Italiane